Per non dimenticare: due anni fa Valeria moriva al Bataclan

Cornelia Mascio
Novembre 14, 2017

Quella in cui persero la vita 130 persone, di 14 nazionalità diverse. Solo nel teatro morirono 90 persone, tra cui Valeria Solesin che era insieme al fidanzato, sopravvissuto. "Dal 2003 ad oggi sono 43 i connazionali scomparsi in attentati e in questo momento è giusto accomunarli tutti nel ricordo ripetendo ancora una volta che il non ci faremo piegare dalla strategia del terrore". Solare. Lo stesso carattere che trasmette la foto che accompagna la tomba. Moltissimi anche i francesi che hanno voluto portare il proprio omaggio ha chi ha tristemente vissuto sulla propria pelle l'odio che si è scatenato contro il proprio popolo.

"Voglio ringraziare di cuore il Consiglio regionale per questa intitolazione - ha dichiarato Damiano, portando un breve saluto da parte dell'amministrazione comunale - che è un altro tassello di quel percorso collettivo di costruzione della memoria di Valeria Solesin, che, come istituzioni, abbiamo deciso di condividere, a seguito del terribile attentato al Bataclan di Parigi".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE