Pillola digitale: il farmaco intelligente svela se si sta seguendo la terapia

Modesto Morganelli
Novembre 14, 2017

E' un esempio piuttosto evidente quello che arriva in questi giorni dagli USA, dove è stata approvata una novità che in futuro potrebbe rivoluzionare ancora di più le terapie per numerose patologie.

L'U.S. Food and Drug Administration ha approvato oggi la prima pillola intelligente negli Stati Uniti con un sistema di tracciamento digitale di ingestione. Ed è proprio la FDA che ha approvato quella che si conferma la prima pillola smart, dotata di un sensore che riesce a mostrare una traccia nel momento in cui viene ingerita. La nuova pillola - chiamata 'Abilify MyCite' - e' prodotta in collaborazione dal produttore (Otzuka) dell' 'aripiprazole' chiamato 'abilify' in America, e 'Proteus Digital Health', l'azienda che ha creato il sensore.

Il sensore manda un messaggio a un cerotto sulla pelle, che trasmette l'informazione a un'applicazione mobile che mostra l'avvenuta ingestione del farmaco sullo smartphone. I pazienti possono anche permettere ai medici o ai familiari di accedere alle informazioni attraverso un portale online. Si tratta di un farmaco con un sensore interno che permette ai medici di controllare se i pazienti lo assumono come prescritto.

Non mancano, tuttavia, le perplessità provenienti da chi è preoccupato che uno strumento del genere possa creare qualche problema sul fronte della privacy dei pazienti.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE