L'Australia legalizzerà i matrimoni gay

Remigio Civitarese
Novembre 15, 2017

Turnbull aveva promesso il referendum sui matrimoni gay quando è diventato premier, nel 2015, al posto di Tony Abbott, anche lui conservatore.

Il risultato non è vincolante e l'ultima parola spetta al parlamento affinchè trasformi in legge la volontà popolare.

Il verdetto del referendum sui matrimoni gay in Australia "è inequivocabile e praticamente unanime" e dovrà diventare legge "entro Natale". All'annuncio dei risultati da parte dell'ufficio nazionale di statistica ci sono state feste e manifestazioni in diverse città. Segnale che gli australiani sono una società aperta e liberale. Da notare l'alta partecipazione degli australiani ad una consultazione su temi che riguardano i diritti civili. Si apre per la terra dei canguri una nuova frontiera che apre la Nazione alla modernità.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE