Doping, Rusada non conforme: a rischio PyeongChang

Rodiano Bonacci
Novembre 17, 2017

La decisione arriva da Seoul e ora si riducono di molto le possibilità di vedere la Russia alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018.

La Wada, agenzia mondiale antidoping, ha confermato la sospensione della Rusada, l'agenzia antidoping russa. In precedenza, la Russia si era rifiutata di riconoscere l'esistenza di un simile sistema di sostanze eccitanti sovvenzionato dallo Stato. Per il ministro la decisione sarebbe politica e il dialogo continuerà. Attualmente, è ancora a rischio la partecipazione degli atleti russi anche se il ministro dello Sport russo, Pavel Kolobkov, si è detto fiducioso.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE