100 anni di Leica: una mostra celebra la compatta rivoluzionaria

Cornelia Mascio
Novembre 19, 2017

Al via oggi al Complesso del Vittoriano - Ala Brasini la mostra "I Grandi Maestri".

Per omaggiarla saranno esposti fino al 18 febbraio 2018 oltre 350 scatti realizzati dai più grandi fotografi, da Henri Cartier-Bresson a Gianni Berengo Gardin, da William Klein a Robert Frank, a Robert Capa a Elliott Erwitt e tanti altri.

Tra questi, filmati sui fotografi (come Henri Cartier-Bresson e Garry Winogrand), locandine pubblicitarie vintage, riviste storiche e prime edizioni di libri. Pronti ad accompagnare il visitatore in un viaggio nel tempo e nella storia, alla scoperta di quei cambiamenti rivoluzionari permessi da un'innovazione tecnologica come la "Ur-Leica", il primo apparecchio 35mm efficace che non solo rappresentò un cambiamento radicale nel campo della fotografia, ma innescò, insieme ai modelli Leica prodotti successivamente, una significativa metamorfosi nella nostra percezione della società e del mondo circostante. Dal fotogiornalismo di guerra all'uso della fotografia come strumento di propaganda, fino al settore della moda, rivoluzionando anche in questo caso il genere: si passa dalla fotografia in studio alla fotografia in strada.

Il Vittoriano di Roma ospita l'unica tappa italiana della mostra itinerante che celebra il centenario della macchina fotografica Leica, un must have dell'epoca che ha conquistato reporter di fama mondiale e semplici appassionati. Maneggevole e facile da usare la Leica s'impone presto nel mercato guadagnandosi la fedeltà di schiere di fotografi e reporter: uno dei primi affezionatissimi è Erich Salomon, che nel 1930 fu il primo fotogiornalista a portare una Leica negli Stati Uniti e ha utilizzarla durante la Guerra civile spagnola.

Perché non c'è stato fotografo Leica che non abbia avuto un attaccamento speciale alla propria macchina.

Lo spettatore potrà ammirare il meglio della fotografia internazionale. Accanto alle immagini di Gianni Berengo Gardin, l'esposizione romana dedicherà spazio anche alle fotografie di altri interpreti italiani d'eccezione come Piergiorgio Branzi, Paolo Pellegrin, Valerio Bispuri e Lorenzo Castore.

Il catalogo è edito da Contrasto.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE