Carabiniere fa strage in famiglia, poi tenta il suicidio

Brunilde Fioravanti
Novembre 19, 2017

Un carabiniere di 53 anni, Raffaele Pesare, ha ucciso con colpi di pistola lasorella, il cognato e il padre.

Sono stati questi ultimi a soccorrere R.P. trovandolo accasciato su una sedia dopo aver premuto il grilletto contro sé stesso. Il militare avrebbe agito durante una violenta ite familiare legata, secondole prime ipotesi degli investigatori, a questioni patrimoniali. Il militare, in un secondo momento, è stato trasportato d'urgenza nell'ospedale più vicino ma le sue condizioni di salute sarebbero molto gravi. E' successo a Sava in provincia di Taranto. Sarebbero stati i vicini di casa ad allertare le forze dell'ordine e i soccorsi, una volta uditi in lontananza i colpi di pistola sparati dall'uomo.

"Siamo sconvolti, non avremmo mai potuto immaginare che potesse accadere una cosa del genere". Sul luogo della tragedia è giunto anche il sindaco di Sava, Dario Iaia, che ha commentato: "Una sciagura inimmaginabile".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE