Catania bravo e fortunato, batte la Juve Stabia al 94': risolve Mazzarani

Remigio Civitarese
Novembre 19, 2017

La Juve Stabia sembra in affanno ed il Catania alza il ritmo del gioco.

Una bella Juve Stabia, scesa in campo peraltro senza Paponi infortunato e Simeri a mezzo servizio viene beffata proprio all'ultimo giro di lancette del recupero da una punizione molto dubbia concessa sul vertice destro dell'area di rigore stabiese dall'arbitro Volpi di Arezzo quando ormai la partita volgeva al termine. Caserta non ci sta: "Abbiamo subito l'ennesimo torto. Trovo assurdo tutto questo, a Castellammare c'è tanta gente civile e rispettosa per cui non è giusto dire certe cose, purtroppo gli arbitri si sentono su un piedistallo e noi ultimamente siamo vittime di questo sistema". La delusione sta nel risultato, sono diverse gare che giochiamo bene senza raccogliere nulla, ma anche nell'atteggiamento dell'arbitro. "Adesso rimbocchiamoci le maniche e continuiamo a lavorare per tornare a far punti, a livello di attenzione comunque ci siamo ma serve anche un pò di fortuna dalla nostra parte". "In generale comunque non ho niente da rimproverare ai ragazzi". L'obiettivo nostro è dare il massimo non appena siamo chiamati a entrare in campo, per quelli che giocano meno come me.

Ancora una beffa per la Juve Stabia, questa volta la più amara perché giunge a pochi secondi dal 94'.

Io sono un sognatore, non penso che sia necessario lamentarsi per avere giustizia.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE