Valle Mosso: L'Associazione Nazionale Carabinieri commemora Virgo Fidelis FOTOGALLERY

Remigio Civitarese
Novembre 20, 2017

Ieri, 19 novembre, l'Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di Valle Mosso, ha voluto dedicare la giornata all'Orfano del Carabiniere commemorando la Virgo Fidelis, Patrona dell'Arma dei Carabinieri.

L'anniversario della Battaglia di Culqualber rievoca le eroiche gesta del I° Battaglione Carabinieri mobilitato in Africa Orientale nel corso del II° conflitto mondiale. Ed è proprio a coloro che hanno perduto i cari che, durante la cerimonia, sarà rivolto dal Generale Riccardo Galletta, Comandante della Legione Carabinieri Sicilia, il più sentito pensiero. Il 18 novembre 2017, alle ore 10.30, presso il Santuario di Santa Maria del Canneto, nel comune di Roccavivara in provincia di Campobasso, sarà celebrata la "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri, e la "giornata dell'orfano", nel ricordo del 76° anniversario della "Battaglia di Culqualber". La madre di gesù divenne così la patrona dei carabinieri con il titolo di "Virgo fidelis", quale simbolo della tradizionale fedeltà dell'Arma alla patria e al dovere.

Per l'alto contributo di perdite umane e l'eroismo dimostrato, la bandiera dell'Arma veniva insignita della Seconda Medaglia d'Oro al Valor Militare.

Lo scultore architetto Giuliano LEONARDI rappresentò la Vergine in atteggiamento raccolto mentre, alla luce di una lampada legge in un libro le parole profetiche dell'Apocalisse: "Sii fedele sino alla morte" (Apoc.2,10).

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE