Leopolda, Renzi contro le fake news: esiste una vera industria della propaganda

Remigio Civitarese
Novembre 25, 2017

"Stasera sono a cena da Livi Bacci". Il luogo nato per lanciare le idee fresche di "nuove generazioni" della politica riparte quindi da capo, sette anni dopo. Non vedo perché mi dovessero invitare, era una roba da giovani m'han detto.".Poi, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano se credesse ancora nell'ipotesi di rifare l'Ulivo, Prodi ha aggiunto: "Lasciate stare Ulivo o non Ulivo: "quello che ho cercato di fare in questi giorni è creare rapporti ragionevoli, costruttivi, fra tutte le forze del centrosinistra, tutto qua". Avete letto bene: "7 milioni di like".

Matteo Renzi è arrivato alla Leopolda per dare il via all'ottava edizione della kermesse che ha lanciato nel 2010, e che quest'anno prende il nome di 'L8' "Incontro". Che significa? Significa - sottolinea- che c'è chi inquina in modo scientifico il dibattito politico sul web diffondendo notizie false solo per screditare gli avversari. Alcune inchieste giornalistiche mostrano che in Italia esiste una vera industria del falso, con profili social altamente specializzati in diffusione di bufale, fake news, propaganda. "E ogni giorno che passa si scoprono notizie più inquietanti sulle modalità di diffusione di queste bufale".

Leopolda, Renzi contro le fake news: esiste una vera industria della propaganda
Leopolda, Renzi contro le fake news: esiste una vera industria della propaganda

Sarà una Leopolda con pochi vip e rivolta ai giovani, dunque.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE