Adamo Dionisi, l'attore di Suburra arrestato a Viterbo

Brunilde Fioravanti
Dicembre 7, 2017

Notte decisamente agitata per Adamo Dionisi, l'attore di 52 anni protagonista di Suburra (sia il film che la serie tv) e che in passato ha lavorato anche con Abel Ferrara nel film Pasolini. L'attore 52enne, ospite in questi giorni dell'hotel Salus Terme a Viterbo, avrebbe dato in escandescenze, scagliandosi contro gli arredi dell'albergo e contro delle persone. Dionisi è stato fermato dopo aver distrutto una camera d'albergo in una nota struttura termale di Viterbo rivolgendo la sua rabbia anche contro una donna che si trovava con lui.

Sul posto si sono precipitati i poliziotti della squadra volante della questura di Viterbo che hanno arrestato l'uomo.

In seguito alla discussione in aula davanti al giudice è stato convalidato l'arresto per l'attore il quale inoltre è stato colpito da un divieto di avvicinamento alla donna che avrebbe aggredito durante il momento d'ira.

Rimesso in libertà, il processo a suo carico partirà il 19 gennaio. Arrestato nel 2001 dalla Digos per droga, ha scontato la sua pena nel carcere di Rebibbia, dove ha preso parte a vari progetti teatrali.

La notorietà è arrivata nel 2015, quando ha interpretato il ruolo del boss zingaro Manfredi Anacleti, uno degli antagonisti principali del film Suburra diretto da Stefano Sollima.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE