Bce prepara retromarcia su Npl dopo proteste e dubbi legali (Ft)

Modesto Morganelli
Dicembre 7, 2017

Così titola il 'Financial Times', nel suo articolo alla vigilia della scadenza della consultazione lanciata dall'Eurotower sull'addendum sugli npl.

L'addendum proposto dalla Bce prevede che le banche procedano alla copertura integrale dei crediti deteriorati, emersi dall'1 gennaio 2018, entro due anni per i non garantiti ed entro sette anni per i garantiti.

Lo ha dichiarato il responsabile della supervisione bancaria della Bce Danièle Nouy in una risposta scritta a un membro del Parlamento Europeo.

Scontro tra le autorità, quindi, per ora scongiurato o risolto in modalità interlocutoria con l'organo legislativo in lieve vantaggio. Infatti gli esperti legali di entrambe le istituzioni sostengono che queste "vanno al di là del mandato dell'Ssm". Il supervisore, però, scrive il Ft, "non vuole cedere completamente", e l'Ssm "crede di poter riformulare le proposte in modo che consentano ancora di mettere pressione sulle banche", ma "uno slittamento nell'introdurle sino all'anno nuovo sembra verosimile".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE