Previsioni meteo, da giovedì freddo polare: ponte dell'Immacolata sotto la neve

Remigio Civitarese
Декабря 7, 2017

Non si tratta solo di una sensazione: l'inverno meteorologico è iniziato con un clima decisamente più freddo rispetto agli ultimi anni.

Giovedì 7 inizieranno degli addensamenti nuvolosi, ma senza conseguenze. L'Anticiclone ormai frantumato dall'energia depressionaria del vortice artico nelle prossime ore andrà a ritirarsi sull'Atlantico, lasciando così spalancata una porta che connetterà le aree del nord Europa con il settore europeo meridionale, corridoio lungo il quale scorreranno nei prossimi giorni i fronti perturbati freddi che riporteranno il maltempo invernale sull'Italia centro-settentrionale. A livello nazionale infatti i primi 5 giorni del dicembre di quest'anno hanno fatto registrare una temperatura media di 6,2 °C, contro gli 8,9 °C dello stesso periodo dell'anno scorso e i 9,6 °C del 2015. Non il migliore degli appuntamenti, quindi. Sabato, precisa l'esperto, sono previsti rovesci e temporali parsi su medio versante Adriatico e al Sud, più incisivi tra Marche, Abruzzo, Molise, Gargano, nonchè bassa Campania, Calabria tirrenica, Nordest Sicilia.

Attualmente le condizioni atmosferiche risultano stabili e soleggiate su gran parte del territorio italiano e in particolar modo al Centro Nord. Il Nord ovest liberato dalla piogge vedrà però la colonnina di mercurio scendere nuovamente, mentre dove pioverà le temperature si alzeranno. Da Venerdì 8 Dicembre, si legge ancora sul sito IlMeteo.it, una perturbazione atlantica investirà il Nord e le regioni tirreniche con tanta pioggia e neve sulle Alpi sopra i 500/600 metri, sugli Appennini sopra i 1000/1200 metri. In particolare, la corrente d'aria fredda in arrivo dal Polo, porterà a un raffreddamento generale e a un abbassamento delle temperature, oltre a piogge e maltempo.

Altre relazioni

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE

ULTIME NOTIZIE

ALTRE NOTIZIE