Gerusalemme, Erdogan convoca summit islamico il 13 dicembre

Remigio Civitarese
Dicembre 8, 2017

La Turchia potrebbe rompere i rapporti diplomatici con Israele se gli Stati Uniti riconosceranno Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico, ha dichiarato il presidente Erdogan.

Erdogan è arrivato giovedì in Grecia per una visita di due giorni. Il presidente turco incontrerà il primo ministro Alexis Tsipras nella sua residenza ufficiale, villa Maximos, alle 13:00 per dei colloqui allargati alle due delegazioni, in seguito ai quali i due leader rilasceranno delle dichiarazioni alla stampa. ll presidente Pavlopoulos riceverà Erdogan per una cena formale presso la residenza presidenziale alle 19:30. Nella giornata di venerdì 8 Erdogan visiterà il comune di Komotini nel nord della Grecia.

Ma Erdogan ha insisito che gli accordi possono essere "aggiornati" e ha denunciato che la Grecia non rispetta il trattato sul rispetto della minoranza musulmana nominando dei giuristi religiosi, noti come mufti, invece che consentire alle comunità locali di farlo. "Proteggere i diritti dei nostri compatrioti di etnia turca è una priorità altissima per noi", ha aggiunto il presidente turco.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE