"Daspo Montagnola", la prima applicazione su un giovanissimo pusher

Cornelia Mascio
Dicembre 11, 2017

E' scattato a Bologna il primo 'mini-daspo' contro uno spacciatore sorpreso nel parco della Montagnola. Il provvedimento è stato deciso dal prefetto Matteo Piantedosi, anche dopo le due aggressioni alla troupe di Striscia la Notizia nel giardino pubblico e prevede che chi è già stato denunciato o arrestato nell'area verde venga allontanato.

Erano le 17 quando vedendo la Polizia, un ragazzo di origini pakistane del '99, ha cercato di darsi alla fuga, camminando velocemente con addosso il suo zaino. Fermato e controllato, è risultato in possesso di 3,9 grammi di marijuana.

È stato quindi segnalato come consumatore visto il modesto quantitativo d'erba e poi gli è stato appunto applicato il mini-Daspo.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE