Geminidi e Asteroide Phaeton Dicembre 2017

Rodiano Bonacci
Dicembre 13, 2017

COME E DOVE OSSERVARE LE GEMINIDI - Fortunatamente non ci sarà bisogno di un telescopio o di attrezzatura particolare per osservare il passaggio dello sciame meteorico, basterà alzare gli occhi, aguzzare la vista e prepararsi alla magia delle stelle cadenti.

La notte fra il 13 e il 14 dicembre la natura ci offrirà lo spettacolo delle Geminidi, le stelle cadenti più intense del 2017, secondo il parere degli astronomi; invece il 16 dicembre l' asteroide 3200 Phaeton passerà alla minima distanza dalla terra. A cadere non sono le stelle, piuttosto "le briciole dell'oggetto progenitore: i grani di polvere, penetrando a gran velocità nell'atmosfera terrestre, bruciano per attrito, lasciando così nel cielo la caratteristica scia".

Uno spettacolo inedito offerto dalle stelle per la santa patrona di Siracusa. Per gli esperti sarà un evento spettacolare, favorito anche dall'assenza luminosa della Luna.

Grazie alla Luna calante lo spettacolo non sarà oscurato dalla sua luce ma sarà un'esperienza ancora più suggestiva di quella di agosto.

Come spiega il sito meteoweb, "Le Geminidi sono generate dall'asteroide 3200 Phaethon ed il nome deriva dal radiante, la direzione da cui sembrano provenire le stelle cadenti, situato qualche grado nord/ovest della stella alpha della costellazione dei Gemelli". Sebbene di grandi dimensioni e considerato "potenzialmente pericoloso", l'asteroide non costituisce una minaccia per la Terra, limitandosi a passare a circa 10,3 milioni di chilometri dalle nostre teste. E che proprio questa sera, toccherà il suo apice. Se le condizioni meterologiche dovessero, tuttavia, essere avverse, la Nasa trasmetterà in diretta la pioggia di meteore dal suo sito già a partire dal tramonto.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE