Bambini tossici: i videogiochi possono portare alla dipendenza e alla malattia mentale

Modesto Morganelli
Dicembre 22, 2017

Si tratta di un fenomeno di cui si parla da molto tempo ormai, ma non era mai stato classificato in via ufficiale. L'undicesima edizione dell'International Classification of Diseases, manuale diagnostico pubblicato dall'Organizzazione mondiale della sanità, includerà presto la nuova categoria.

A tal proposito Vladimir Poznyak, del Dipartimento per la salute mentale e l'abuso di sostanze dell'OMS ha sottolineato la necessità che gli operatori del settore sanitario siano al corrente del fatto che la dipendenza da videogiochi può avere conseguenze dannose per la salute, e per questo deve essere curata adeguatamente. "Tuttavia in alcune circostanze l'abuso può portare a effetti avversi". Ma quali sono i sintomi che dovrebbero attirare l'attenzione?

Tra i criteri per riconoscere questa patologia, potremmo trovare l'incapacità di tenere sotto controllo la durata e frequenza delle partite, l'ignorare le conseguenze negative del gioco, ed il dare priorità assoluta ai videogiochi, fino a farli prevalere sugli altri aspetti della vita. Sarebbe la prima volta che l'Oms include una dipendenza "tecnologica" nella lista delle malattie.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE