Il lametino Aversa è stato eletto nella segreteria nazionale di Fdi-An

Remigio Civitarese
Gennaio 14, 2018

Nella direzione del movimento di Giorgia Meloni saranno presenti anche il coordinatore regionale Salvatore Deidda, il Deputato Bruno Murgia e il consigliere regionale Paolo Truzzu (componenti di diritto).

Con le conferme, quindi, in Direzione nazionale di molti dirigenti uscenti e l'ingresso di molti volti nuovi Fratelli d'Italia, che in Campania è guidata da Antonio Iannone, si conferma una realtà in forte crescita pronta a raccogliere le sfide lanciate dalla leader Giorgia Meloni nella sua relazione introduttiva alla I Assemblea nazionale del Partito. È in corso inoltre la definizione dei punti del programma e la definizione della campagna elettorale.

Fratelli d'Italia vuole difendere i lavoratori, mentre i Cinque Stelle difendono "l'assistenzialismo senza senso".

Il barese Filippo Melchiorre entra a far parte della direzione nazionale di Fratelli d'Italia.

"Occorre fare scelte di credibilità", ci tiene a rimarcare a questo proposito Giorgia Meloni, che ha sottolineato come queste scelte abbiano portato a confermare candidati più che mai credibili all'interno della coalizione di centrodestra; che nelle ultime elezioni regionali in Sicilia ha visto trionfare Nello Musemici.

Si è poi continuato a parlare di incentivo alla natalità, difesa del Made in Italy, riforma istituzionale con presidenzialismo e federalismo, revisione del sistema pensionistico, indicando quest'ultime come richieste programmatiche di Fratelli d'Italia condivise dagli alleati. Abbiamo molte proposte. Ciascuno ovviamente ha la sua. Non sta a me giudicare nel campo della sinistra, mi pare semplicemente di poter dire pero' che capisco quei cittadini di sinistra che hanno votato in buona fede a sinistra per una vita e che vengono da me a dire che hanno una crisi di identita' e che si sentono piu' rappresentati dalle nostre posizioni che da quelle del Pd.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE