Mestre, sordomuta derubata e aggredita. Nessuno si ferma ad aiutarla

Brunilde Fioravanti
Gennaio 14, 2018

L'aggressione ha visto i tre strattonare la donna, sottrarle il telefonino particolare per lei indispensabile per comunicare e quindi dopo una serie di strattoni le hanno sottratto anche la borsetta. Si tratta di tre richiedenti asilo nigeriani senza fissa dimora di 19, 22 e 25 anni.

La vittima è tornata a casa e ha informato i suoi familiari che l'hanno accompagnata, intorno alle 14, negli uffici della polizia ferroviaria per sporgere denuncia. Gli agenti della questura, una volta ricevuta la segnalazione, si sono messi sulle tracce dei rapinatori, individuandoli e arrestandoli due ore dopo. La vittima è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale dell'Angelo di Mestre per le contusioni ed è stata poi dimessa con una prognosi di 8 giorni.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE