Vasco cittadino onorario di Modena. La cerimonia in diretta dalle 15

Brunilde Fioravanti
Gennaio 17, 2018

Modena, all'ex-Aem i preparativi per il Vasco Day E' tutto pronto per il Vasco Day.

Vista l'occasione speciale, il Comune ha deciso di far svolgere il consiglio "nel comparto ex Amcm, destinato a diventare il Laboratorio Aperto sul tema 'cultura, spettacolo, creatività' e i cui lavori di riqualificazione e restauro si stanno completando in questi giorni" e sarà proprio il cantante a inaugurare la struttura assieme al sindaco della città. Infatti se alla fine del Medioevo, le Chiavi della Città si davano ai futuri amministratori della città che avrebbero dovuto sedare le guerre tra famiglie nobili modenesi, oggi questo rito è passato ai talenti che hanno arricchito culturalmente Modena e che i modenesi apprezzano. Nel 1990 il sindaco Alfonsina Rinaldi le diede la cittadinanza onoraria a Julio Velasco "per gli indiscussi meriti che ha saputo dimostrare nello sport da allenatore prima della squadra di pallavolo della città, la Panini, e poi della nazionale italiana". L'ingresso, dunque, sarà limitato solo alle autorità e agli invitati. I fans del rocker, tuttavia, avranno la possibilità di seguire la cerimonia attraverso il maxischermo che è stato allestito nel piazzale dell'ex Amcm. Una decisione che il sindaco ha preso conoscendo il grande affetto che ha la gente per Vasco.

Oltre a essere uno degli eventi live più importanti d'Italia e d'Europa, Vasco Modena Park è diventato anche un album live che, come sempre capita a Vasco, è volato in testa alla classifica FIMI di quelli più venduti, rimanendoci per quattro settimane consecutive e scalzato, quella scorsa, solo dal ritorno di Ed Sheeran. La cerimonia per il conferimento della cittadinanza onoraria a Vasco, inoltre, verrà trasmessa in diretta tv dall'emittente Trc. A Vasco verranno così consegnate simbolicamente le chiavi della città. Si tratta del secondo evento più atteso a Modena, dopo quello del concerto del Modena Park.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE