Selinunte, Sgarbi: entro 7 mesi in piedi le prime colonne del tempio

Brunilde Fioravanti
Gennaio 20, 2018

Sgarbi è intervenuto al convegno "Valorizzazione e tutela dai rischi geologici della polis di Selinunte" che si sta svolgendo al baglio Florio del parco archeologico selinuntino e nell'ambito del quale sono stati presentati i risultati del primo di tre anni di una ricerca che i geomorfologi dell'Università di Camerino stanno svolgendo nel sito. Secondo una prima stima, ognuna delle colonne del tempio costerà 180 mila euro e considerando che l'edificio ne possedeva 50, il costo dell'imponente colonnato dorico si aggira attorno ai 9 milioni di euro. Entro la fine del mese, ha dichiarato Sgarbi, sarà possibile avere un preventivo di spesa. "Qui abbiamo un intendimenti simbolico dopo un lungo convegno, si deve partire da qui e individuare i mecenati affinché questa ipotesi diventi realtà ".

Il rilancio del Parco archeologico di Selinunte, il parco archeologico più grande d'Europa, attraverso la ricostruzione del Tempio G. Il tempio non fu mai portato a compimento e oggi si trova in uno stato di pressoché totale rovina.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE