Australia, vieta relazioni sessuali tra ministri e dipendenti

Remigio Civitarese
Febbraio 15, 2018

Il primo ministro australiano ha imposto un divieto formale di rapporti sessuali tra i suoi ministri e il loro personale, dopo "lo scioccante errore di valutazione" del suo vice, che ha avuto una relazione con una collaboratrice rimasta poi incinta. Una vicenda che ha spinto parte del partito conservatore a chiedere a Turnbull la testa di Joyce. La situazione rimane ancora molto scottante e delicata.

Durante una conferenza stampa, Turnbull ha detto che "Barnaby ha commesso uno scioccante errore di valutazione nell'intraprendere una relazione con una giovane donna che lavorava nel suo ufficio" e che ha causato "terribili dolori e umiliazioni" alla moglie, ai loro quattro figli e alla signora Campion. Sembra dunque essersi reso conto della gravità del gesto del proprio vice. I partiti all'opposizione hanno invitato Joyce a dimettersi. Joyce è stato Ministro delle infrastrutture e dei trasporti dal 20 dicembre 2017.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE