Napoli - Lipsia, Sarri convoca anche il giuglianese Senese

Paola Ditto
Febbraio 17, 2018

Mi attendo di vedere una squadra che gioca con un'entusiasmo giusto, come nel secondo tempo contro la Lazio: una squadra che si è divertita e ha divertito, mentre questa sera era spenta e ciò mi ha deluso.

Maurizio Sarri [VIDEO] non adotta scorciatoie o mezze misure e parla immediatamente di partita deludente da parte dei suoi, una partita che con tutte le dovute considerazioni il tecnico non si aspettava di dover commentare in questo modo. Inzaghi sta facendo un lavoro straordinario e la sua squadra può giocare mentalmente libera, visto che l'obiettivo Champions è a portata di mano ma senza che la piazza eserciti una pressione tale da metterli in crisi. Questo vuol dire che la squadra non è competitiva ai massimi livelli.

NAPOLI- Secca sconfitta per 3-1 e match di ritorno in Germania che si annuncia dannatamente complicato. Quest'anno abbiamo fatto due grandi partite contro il City, ma poi in campionato abbiamo pareggiato le partite successive. "Dobbiamo fare ancora dei passi in avanti enormi per diventare una squadra di vertice". Ora che si è fatto buttare fuori come De Laurentiis e Sarri volevano, potrà concentrarsi unicamente sulla corsa scudetto. Anche a pallone, però, ormai siamo periferia e il Mondiale ce lo guarderemo in Tv.

Sarri sulla mentalità ha aggiunto: "Forse abbiamo sbagliato tutti sul messaggio lanciato, società, allenatore, giocatori".

Di fronte ad una squadra cosi' arrendevole e poco concentrata, i tedeschi del Lipsia, scesi in campo con ben altro piglio e convinzione, non hanno faticato molto a prevalere, perforando con facilità la difesa più forte del campionato italiano con tre reti nella ripresa, ma dopo aver seriamente impensierito la retroguardia azzurra anche nella prima frazione di gioco con diverse conclusioni pericolose.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE