Fdi: "Agnese Renzi circola e parcheggia gratis a Firenze"

Brunilde Fioravanti
Febbraio 21, 2018

I due si chiedono "perché la moglie di Renzi possa parcheggiare gratis" e sottolineano che ha "un permesso che le consente di entrare nelle aree pedonali, nelle Ztl e di parcheggiare gratis". L'accusa arriva dal capolista alla Camera in Toscana per Fratelli d'Italia, Giovanni Donzelli, che denuncia questi presunti privilegi concessi alla moglie di Matteo Renzi. Il permesso la autorizza anche a parcheggiare gratuitamente nei posti a pagamento2. Quindi, come riporta ancora Il Fatto Quotidiano, Renzi passa alle minacce seppur velate: "I giornali e i siti che hanno scritto il contrario potranno devolvere il risarcimento danni all'Ospedale Pediatrico di Firenze, il Meyer". "È l'ennesimo privilegio, uno schiaffo ai cittadini", hanno tuonato a gran voce Torselli e Donzelli, in riferimento a quel pass chiesto dalla segreteria del sindaco Nardella il 21 settembre scorso e rilasciato dalla Sas, la società che si occupa dei servizi alla strada di Firenze valevole fino al 2021. Nel filmato - in cui tra le altre cose si vede a Firenze l'auto di Agnese Landini parcheggiata negli spazi a pagamento di via Gioberti e transitare nella corsia preferenziale di lungarno Diaz, che porta verso il Ponte Vecchio - i due esponenti del partito di Giorgia Meloni mostrano i documenti che provano il fatto: visure e risposte ufficiali dell'amministrazione a interrogazioni e richieste di accesso agli atti. Alcuni politici del centrodestra, anziché fare il lavoro per il quale sono pagati, hanno pedinato per giorni mia moglie. Lo scrive su Facebook Matteo Renzi, postando la foto della macchina guidata dalla moglie nelle strade di Firenze su cui è scoppiata una polemica politica. "Alcuni giornali e molti siti oggi ci sono saltati sopra". Chiunque conosca Firenze sa che - durante i lavori di questi mesi - quella strada è l'unico passaggio per poter tornare a casa, in via Guicciardini.

Ulteriori precisazioni sulla vicenda sono arrivate da alcuni esponenti del Pd che hanno precisato che il "permesso in questione è stato rilasciato all'auto di famiglia intestata a Matteo Renzi che ne aveva diritto prima come sindaco, poi ricoprendo cariche istituzionali e ora automaticamente avendo il segretario la residenza nel centro storico". Deve passare di lì. "Guardate questa foto. E domandatevi fino a che punto può arrivare la malafede", scrive su Facebook il segretario dem, pubblicando una foto dell'auto della moglie accompagnata dalla scritta 'fake news'. "Perché tanta malafede, perché tanto odio?"

Rogne in arrivo per Matteo Renzi e famiglia. Per stare a Firenze noi abbiamo affittato (come molti che stanno in centro) un posto auto in un garage.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE