Genitori Pamela attaccano comunità

Remigio Civitarese
Febbraio 21, 2018

Lo ha detto la mamma della ragazza morta a Macerata il30 gennaio, Alessandra Verni, intervistata insieme all'ex maritoStefano Mastropietro da Bruno Vespa a Porta a Port. "Quando faii bagagli e lasci un posto - ha detto il padre - hai avuto perforza un problema".

I genitori hanno inoltre spiegato che la figlia non ha mai assunto droga per endovena: "La inalava o la fumava". "Anche noi vorremmo riabbracciare nostrafiglia", hanno aggiunto. "Perché l'hai fatto? Se tu rimani lì ad assistere a quello scempio, tu sei complice uguale agli altri se non fai nulla". Per loro, la figlia era una ragazza ingenua che si fidava troppo degli altri. "Per questo escludiamo che possa essere morta per overdose", hanno affermato. Inizia così l'intervista andata in onda nel programma Mediaset Quarto Grado, dove le telecamere, a bordo dello stesso taxi preso dalla povera Pamela, ripercorrono il tragitto dalla stazione ai giardini fatto dalla giovane e le successive tappe in cui è stata vista a Macerata.

Innocent Oseghale, intanto Continua a negare ogni addebito sostenendo di non avere completamente idea di come Pamela abbia potuto fare quella fine. "Per questo non ci spieghiamo come possa essersi allontanata". Nel corso delle perquisizioni sarebbero stati anche sequestrati vari dispositivi elettronici che verranno esaminati da un consulente informatico della procura per poter tracciare i movimenti del nigeriano arrestato.

Pamela Mastropietro, dopo essere scappata dalla comunità di Corridonia, avrebbe dormito a casa di un tassista di Macerata prima di entrare in contatto Innocent Oseghale. L'uomo pare si sia intrattenuto con Pamela in cambio di denaro prima di lasciarla poi alla stazione ferroviaria Piediripa.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE