Smartphone, per la prima volta vendite in calo

Rodiano Bonacci
Febbraio 25, 2018

Gartner ha due teorie principali che spiegano tale calo: gli utenti hanno preferito acquistare feature phone ultra low-cost e le persone mantengono i loro attuali smartphone più a lungo di prima.

Nel quarto trimestre del 2017, le vendite mondiali degli smartphone hanno registrato un calo rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, come reso noto da Gartner. Anzitutto un rallentamento nel passaggio dai "feature phone" agli smartphone per via della mancanza di qualità negli smartphone a bassissimo costo che lascia gli utenti nella situazione di continuare a preferire feature phone di maggior qualità. Il successo dei Samsung Galaxy S8 e S8+ ha aiutato a migliorare le performance della casa produttrice, pronta ad annunciarne i successori al Mobile World Congress 2018 e, come segnalato da Gartner, il lancio dei Galaxy S9 e S9+ probabilmente aumenterà le sue vendite durante il primo trimestre del 2018. Le quote di mercato di Apple sono rimaste stabili rispetto all'ultimo trimestre del 2016, ma le vendite di iPhone sono calate del 5%, pur con i tre nuovi modelli presentati in autunno (iPhone 8, 8 Plus e iPhone X). Apple risulta aver venduto 73 milioni di smartphone per raggiungere una quota del 17.9% nel Q42017 mentre un anno prima era riuscita a vendere 77 milioni circa di unità con quota del 17.8%. Segue iOS di Apple, con il 14% del mercato. In secondo luogo, le carenze di componenti e le limitazioni della capacità produttiva hanno rallentato il ciclo di consegna dell'iPhone X, tornato alla normalità solo all'inizio di dicembre 2017. Gartner prevede una crescita della domanda di iPhone X nel primo trimestre del 2018.

Huawei e Xiaomi sono gli unici due produttori a registrare una crescita in unità anno su anno (con il +7,6% il primo e un +79% il secondo) e ad accrescere il market share nel trimestre in esame.

Lo riportano i dati di Gartner, dove viene specificato che il calo del quasi 6 percento è il primo registrato dal 2004; considerando che il primo smartphone può essere individuato nell'iPhone originale, quindi, si tratta del primo calo di sempre della storia degli smartphone. Complessivamente, in tutto il 2017 le vendite hanno totalizzato oltre 1,5 miliardi di unità (+2,7 per cento rispetto al 2016).

Per quanto riguarda il mercato dei sistemi operativi per smartphone (OS), Android di Google ha visto crescere la propria quota di mercato per arrivare all'86% nel 2017, in aumento di 1,1 punti percentuali rispetto all'anno prima. "La competizione nel mercato smartphone è senza tregua in questo momento dell'anno".

Il 26 febbraio andrà in scena il Mobile World Congress 2018, in quel di Barcellona, e diversi produttori tra cui Samsung, HDM (Nokia), ASUS e LG hanno già annunciato di avere in serbo il lancio di nuovi smartphone con cuore Android.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE