Mario Balotelli e la Nazionale: "La amo e ci tornerei di corsa"

Paola Ditto
Marzo 13, 2018

"Pronto per il ritorno in Nazionale?"

Genova - Balotelli sì, Balotelli no. In attesa delle convocazioni di Gigi Di Biagio per le amichevoli contro Argentina e Inghilterra (23 e 27 marzo), SuperMario lancia il suo messaggio chiaro e diretto al nuovo commissario tecnico: "Io amo la Nazionale - ha detto ieri sera nel programma tv Tiki Taka - e ci tornerei di corsa ma non so niente".

Stagione da sogno e numeri che fanno pensare in grande: 22 reti in stagione con la maglia del Nizza per Mario Balotelli, tornato ai livelli di un tempo quando deliziava le platee con le sue giocate ai tempi dell'Inter e del Manchester City, sicuramente le sue parentesi migliori. "Penso che gli unici due allenatori che non mi hanno convocato in Nazionale sono stati Conte, e aveva ragione perché io non stavo giocando bene, e poi Ventura che l'ha fatto per delle sue ragioni che ancora non ho capito", ha poi concluso.

Poi una battuta sulla sua prossima squadra visto che è in scadenza con il Nizza: "Dove giocherò l'anno prossimo?"

"Il segreto della continuità che ho trovato? Vengo a lavorare nella redazione di Tiki Taka". "La serenita' l'ho trovata a casa con una persona". Intanto in Francia sta mettendo in mostra tutto il suo talento ("La Serie A e' piu' tattica, il campionato francese e' piu' fisico") grazie anche a una vita personale che gli sta dando quella tranquillita' che serve per far bene.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE