Arsenal, Wenger: "Niente Lacazette, Wilshere libero a fine stagione"

Paola Ditto
Marzo 14, 2018

L'Europa League è una competizione difficile, ci sono tante squadre forti: Milan, Borussia Dortmund e Atletico Madrid.

Alla vigilia di Arsenal-Milan Arsene Wenger mette in guardia i suoi nonostante lo 0-2 portato a casa da San Siro che consente ai Gunners di guardare con tanta fiducia al passaggio del turno in Europa League.

Ecco Wenger, accompagnato da Aaron Ramsey.

Wenger ha poi continuato: "Rispetto alla gara d'andata ho tutti i giocatori a disposizione, tranne Lacazette che dovrebbe tornare dopo la pausa per le Nazionali".

SU MKITHARYAN: "Si è adattato molto bene, sono contento".

Sorpreso? "No, non sono sorpreso".

Ramsey sulla partita: "Sappiamo quanti sono forti, dovremo scendere in campo con la giusta mentalità".

Di nuovo Wenger, su Lacazette. Non mi sorprende. per un calciatore professionista anche l'ambiente crea stress. Per giocare oggi devi avere una grande resistenza allo stress e devi anche poter esprimere quello che vuoi fare tenendo in forma il tuo corpo. "Ci sono sempre incertezze, c'è sempre stress".

Wenger sul rinnovo di Wilshere: "Per me non è cambiato nulla. Sarà libero a fine stagione, anche se speravo rimanesse". E' questo infatti il maggior rischio di questo affare, con Juve e Milan che dovranno stare anche attente alle pressioni dell'Everton.

DOMANDA PER RAMSEY. Momento positivo dopo alcune difficoltà. "Penso che la partita di Milano sia stata molto difficile, e anche molto importante per noi. La qualificazione in Champions per noi è fondamentale".

SEMPRE RAMSEY. Le qualità del Milan? "Sono una squadra di qualità, l'abbiamo visto all'andata".

Ramsey sull'apporto dei tifosi: "Spero non ci saranno tante sedie vuote, il pubblico ci può dare una grossa mano".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE