Germania, Merkel firma con Spd e Csu l'accordo di coalizione

Remigio Civitarese
Marzo 14, 2018

I leader dell'Unione cristiano-democratica (Cdu), cristiano-sociale (Csu) e del Partito socialdemocratico (Spd) hanno firmato le 177 pagine del programma di governo in una cerimonia molto simile per freddezza pragmatica e sobrietà al rito civile di un matrimonio riparatore e di convenienza privo di vero amore. Olaf Sholz, il Presidente ad interim dell'Spd e nuovo Ministro delle finanze, si è affrettato a snocciolare, dopo la firma, i molti vantaggi dell'intesa raggiunta dal suo partito con il centro-destra.

"La capacità della democrazia consiste nel fatto di trovare dei compromessi", ha detto Merkel, sottolineando che è molto importante che partiti anche molto diversi trovino un accordo per governare, e dicendosi soddisfatta del risultato raggiunto. Il 66% degli elettori della sinistra tedesca aveva acconsentito a una nuova Grosse Koalition per permettere al paese di giungere a una stabilità politica. Ognuno dei tre Partiti sembra perseguire obbiettivi diversi. I socialdemocratici pongono l'accento sulla difesa e il rafforzamento del welfare e puntano ad un ruolo maggiore delle istituzioni europee.

Comincia con 364 voti il mandato di Angela Merkel, per la quarta volta cancelliera della Germania.

"Tutti pensano che sia arrivato il momento di cominciare a lavorare", ha dichiarato Merkel nel corso di una conferenza stampa.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE