L'annuncio: "Assumiamo filippine? Italiane hanno palestra e moroso..."

Brunilde Fioravanti
Marzo 14, 2018

In questi giorni è scoppiata una vera bufera in seguito ad un annuncio apparso sulla pagina Facebook di Burgez, hamburgeria con tre sedi a Milano.

Si legge nel post: "Se ci chiedete perché la maggior parte delle cassiere sono ragazze filippine, vi rispondiamo perché le italiane il sabato hanno il moroso, il mercoledì hanno la palestra, la domenica la stanchezza, ecc.". E poi alla gragnola di richieste sulla tipologia di contratto (non citata nell'annuncio, dove nemmeno si parla di retribuzione minima) la risposta è: "Sono contratti nazionali, italiani o filippini o nigeriani non cambia nulla".

Ha scatenato aspre polemiche sui social l'annuncio di Burgez, una catena di fast food milanese che cercava una cassiera per i suoi locali.

Gli utenti della rete però non l'hanno affatto presa bene, i commenti sono al vetriolo, ma Burgez non sembra lasciarsi intimidire e in diversi casi si prende anche il tempo di rispondere. Una trovata di marketing che arriva dopo la pubblicità della Tirrenia, tacciata sui social di 'razzismo', che con un slogan si vanta di avere a bordo delle sue navi "solo personale italiano". Cristina scrive: 'Complimenti per il fantastico annuncio razzista e sessista. "È inutile difendere l'italianità a tutti i costi, meglio spronare i giovani, tanto che da ieri a oggi ci sono già arrivati 260 curricula". Dovreste solo vergognarvi e invece fate pure gli spocchiosi arroganti. E Burgez che fa? Tutto in regola e tutto alla luce del sole'. In un successivo post Burgez ha difeso a spada tratta il gruppo che lavora nella comunicazione: "Prima di dare del 'maschilista' al gruppo di ragazze e di ragazzi che lavora alla comunicazione di Burgez, andate a vedere il profilo instaburgez e capirete che ce n'è anche per i maschietti". Ci spiace per la sua frustrazione ma noi siamo puliti, la scopa la usiamo bene, a noi piace usarla sul pavimento, non nel culo'.

"Le italiane non hanno voglia di lavorare". Giusto per mettere i puntini sulle "i" a proclami vergognosi come questo... Troppo facile sparare sempre sui giovani!", Brugez non la manda certo a dire: "Sai cosa c'è di peggiore di chi sottopaga i nostri giovani italiani? Le persone come te con la puzza sotto il naso. "A vergognarti della tua ignoranza esibita".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

PIÙ POPOLARE GrafFiotech

Segui i nostri GIORNALE