Oggi è la giornata mondiale del Pi Greco, da Google al MIUR

Remigio Civitarese
Marzo 14, 2018

Sara' invece senza confini l'iniziativa 'Pi in the sky' promossa dal Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa, che dal suo sito sfidera' gli studenti di tutto il mondo ad utilizzare il Pi greco per risolvere problemi matematici simili a quelli affrontati ogni giorno dai veri esploratori dello spazio, tra sonde, pianeti e asteroidi. Due numeri che letti in sequenza forniscono la nota approssimazione del numero irrazionale Pi Greco, cioè il rapporto fra la misura della circonferenza e quella del suo diametro.

La prima edizione del Giorno del Pi greco prevedeva il marciare in cerchio intorno all'Exploratorium di San Francisco e il preparare torte (per la somiglianza tra le parole "pie", torta, e "pi").

Tutti noi abbiamo avuto a che fare con Pi greco, piccolo, grande incubo quando si trattava di affrontare determinate materie a scuola, soprattutto la geometria. La classe si trasformerà in un laboratorio matematico in cui i bambini, individualmente o a piccoli gruppi, potranno lasciarsi coinvolgere da nuovi stimoli e confrontarsi sulla risoluzione dei quesiti in modo divertente, imparando a ragionare come piccoli matematici perché, come dice Einstein, "la gioia nell'osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura". Sofisticate tecniche di calcolo hanno permesso di determinare (a oggi) oltre ventiduemila miliardi di cifre decimali di Pi greco.

È, inoltre, anche una delle componenti fondamentali della formula matematica necessaria per calcolare l'area di un cerchio, ovvero A = πr². In realtà molte delle cose che si utilizzano hanno nella costante matematica il loro fondamento.

L'"Einaudi Pi greco day" si concluderà con un flash mob a Riva della Darsena accanto alla statua in bronzo di Archimede. 22/7, infatti, è, sin dai tempi di Archimede, una nota frazione che approssima il valore di Pi greco, ovvero 3,14.

3,14 è il titolo del quinto album dei Rockets, del 1981.

La data è stata scelta dalla combinazione anglosassone di anteporre il mese al giorno: il 3 per indicare marzo e il 14 per indicare il giorno.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE