Wall Street chiude la giornata in rosso

Cornelia Mascio
Marzo 15, 2018

In rosso anche il Dow Jones che ha perso lo 0,68% a 25.007 punti. Giornata negativa per Amazon.com (-0,64% a 1.588,18 dollari), nonostante gli analisti di Jefferies abbiano alzato da 1.750 dollari a 1.850 dollari il target price sul colosso dell'e-commerce. Nel listino, le peggiori performance sono state quelle dei settori Information Technology (-1,21%), Finanziario (-1,09%) e Energia (-0,72%).

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, United Health (+2,24%), Johnson & Johnson (+1,61%), Intel (+0,95%) e McDonald's (+0,79%). I prezzi alla produzione invece hanno permesso di contenere le preoccupazioni legate all'inflazione, che il mese scorso provocarono invece un poderoso sell-off a Wall Street: il dato e' cresciuto di poco e appena sopra le attese portando a credere che l'economia Usa non si stia surriscaldando e che dunque la Fed potrebbe non essere aggressiva nell'alzare i tassi di interesse (la prima stretta del 2018 e' comunque attesa il 21 marzo prossimo).

Vendite a piene mani su Microsoft, che soffre un decremento del 2,44%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Biogen (+1,19%), J.B. Hunt Transport Serv (+0,97%), Gilead Sciences (+0,81%) e Ross Stores (+0,75%).

Si concentrano le vendite su Goldman Sachs, che soffre un calo dell'1,81%.

In caduta libera Expedia, che affonda del 4,29%. A guidare la discesa è stato il Nasdaq Composite che ha lasciato sul parterre l'1,02% a 7.511,01 punti.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE