Napoli, Sarri: "In passato la Juventus aveva già vinto il campionato"

Paola Ditto
Marzo 19, 2018

Ecco le sue parole riprese da Tuttonapoli: "Sono interista, ma spero che il Napoli vinca lo scudetto". Giocare contro la Juve? Un bel passo avanti: "Per quanto mi riguarda credo che tenere il campionato vivo con una squadra che ha vinto gli ultimi 6 scudetti è già motivo di orgoglio". Sapevamo che la palla ferma poteva essere una soluzione anche se loro sono una squadra fisica. "Se questa volta è stato un vantaggio, per novanta volte è stato uno svantaggio, perché loro vincono il 90% delle partite".

Maurizio Sarri intervistato da Sky al termine di Napoli-Genoa: "A noi non importava niente della Juventus, volevamo invertire un trend senza vittorie che non ci appartiene". Però da questa sono sicuro che ne uscirà meglio. Nonostante questo abbiamo creato moltissimo e concesso molto poco. "Il genio è al limite della follia. Siamo entrati in campo più concentrati sulla fase offensiva che su quella difensiva ma il Genoa ci ha portato alla realtà velocemente". Prima di Kwadwo Asamoah, infatti, ricorderete il no da parte di Simone Verdi del Bologna a gennaio che ha fatto parlare moltissimo. Milik? Il ragazzo viene da situazione complicate.ma stavolta mi da la sensazione che stia uscendo diversamente, rispetto allo scorso anno. "Oggi stava entrando insieme a Mertens, poi abbiamo segnato e ho cambiato idea". Sull'infortunio di Hamsik, infine: "È un problema muscolare, al flessore, ma non so ancora l'entità". La Juventus di solito a quest'ora aveva giù visto lo scudetto. "Per Mario Rui penso fosse solo un problema di crampi a fine partita, nulla di grave". Il Genoa è una delle tre-quattro squadre d'Europa che ha preso meno gol in trasferta, era palese che sarebbe stata una partita difficile. Non abbiamo avuto un freno psicologico, il Genoa si è difeso benissimo e ripartiva molto bene.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE