Dissequestrata la nave Open Arms

Remigio Civitarese
Aprile 16, 2018

È arrivato il provvedimento di dissequestro per la nave Open Arms della ong spagnola che è ancorata nel porto di Pozzallo dal 18 marzo 2018. L'imbarcazione erastata sequestrata su disposizione della Procura distrettuale diCatania. Il 27 marzo il gip aveva convalidato il provvedimento escludendo però il reato di associazione per delinquere e gli atti sono passati per competenza a Ragusa. Lo rendono noto i legali della Ogn spagnola, gli avvocati Rosa Emanuela Lo Faro e Alessandro Gamberini. Il Gip di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, rigettando la richiesta della locale Procura, ha preso questa decisione che imprime una svolta nella vicenda che riguarda l'organizzazione non governativa, coinvolta nel salvataggio di 218 migranti. Una contestazione mossa dopo lo sbarco della nave a Pozzallo, dove è arrivata il 18 marzo con 218 migranti.

La nave infatti aveva raccolto oltre 200 migranti che stavano per affogare e aveva cercato di portarli in salvo, ignorando gli ultimatum di una motovedetta libica che ha aperto il fuoco contro la nave per costringerli a consegnare loro le persone salvate. Ma, secondo l'accusa, anche dopo la mancata richiesta di potere sbarcare a Malta, nelle cui acque c'è stata la consegna di un bambino di e una madre che avevano bisogno di cure immediate.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE