Montenegro: trionfa Djukanovic, al potere da 30 anni

Remigio Civitarese
Aprile 16, 2018

Il premier filo-occidentale montenegrino Milo Djukanovic è stato eletto presidente al primo turno, secondo quanto rivendica il suo partito Social Democratico. I risultati dello spoglio, con oltre il 90% delle schede scrutinate, assegnano a Djukanovic il 54,2% delle preferenze rispetto al 33,3% andato a Mladen Bojanic.

Sebbene il presidente in Montenegro ricopra un ruolo più che altro rappresentativo, la carica permette a Dukanović di rafforzare il suo potere all'interno del partito e continuare la linea politica seguita negli ultimi 20 anni.

Questa sarà la seconda volta come capo dello stato, dove prenderà il posto di Filip Vujanovic, che esce di scena dopo aver assolto due mandati. Nel 2012 il Montenegro ha aperto i negoziati per entrare nell'Unione Europea e nel giugno del 2007 è entrato nella NATO.

Bojanic ha ammesso la sconfitta ma ha accusato il rivale di nepotismo, corruzione e legami con la criminalità organizzata.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE