Londra, altri accoltellamenti: due morti

Remigio Civitarese
Aprile 17, 2018

Un picco di morti per arma bianca che pone Londra ancora più in alto rispetto a New York per quanto riguarda appunto gli assassini tramite l'utilizzo di coltelli. Il ragazzo è stato ritrovato nella tarda serata di ieri, attorno alle ore 22:50, con ferite da arma bianca: i paramedici che sono intervenuti sul posto, dopo che è stato lanciato l'allarme, hanno cercato di salvare la vita dell'adolescente, ma le ferite riportate erano troppo gravi e lo stesso è morto ancora prima di essere stato trasportato in ospedale. L'agguato è avvenuto a Chestnut Avenue, nella zona di Forest Gate (settore est della città).

Inutile l'intervento dei soccorritori: per il giovane non c'è stato nulla da fare. Sono quasi 40 le vittime di accoltellamenti in città nel 2018, una sessantina gli omicidi totali nella capitale britannica da gennaio ad oggi.

In undici occasioni, inoltre, a perdere la vita sono stati minorenni, sullo sfondo di episodi che si incrociano spesso con la piaga delle gang giovanili, dilagante soprattutto in alcuni quartieri, e che colpiscono spesso persone di minoranze etniche.

In riferimento al delitto, è finita in manette una ragazza di 20 anni.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE