Serie B, le decisioni del Giudice Sportivo: Henderson salta il derby

Paola Ditto
Aprile 19, 2018

Nel campionato di Eccellenza il Porto Viro ha subito un'ammenda pari 200 € per insulti da parte di alcuni tifosi alla terna arbitrale.

Il Venezia, infine, ha ricevuto un'ammenda di 3000 euro a causa dell'esplosione di alcuni petardi nel settore occupato dalla propria tifoseria.

Nel torneo di Promozione squalificato per una gara Marco Camalori del Badia Polesine giunto alla decima ammonizione, così come Ivan Ruin, sempre del club biancazzurro arrivato alla quinta infrazione personale.

Squalifica fino al 27 aprile a Cristian Scossa (dirigente Piazza Tevere) "per aver proferito espressione blasfema", fino al 4 maggio a Giacomo Valeri (assistente arbitro Cittareale) "Allontanato per proteste nei confronti dell'arbitro, alla notifica del provvedimento disciplinare lanciava la bandierina fuori dal terreno di gioco in segno di protesta", quattro gare a Gabriele Inches (allenatore Rufinese) "Allontanato per essere indebitamente entrato sul terreno di gioco, alla notifica del provvedimento disciplinare rivolgeva all'arbitro espressioni offensive".

Nel corso della sfida di ieri, è stato espulso e per questo il Giudice Sportivo ha comminato un turno di squalifica. Stessa sorte anche per il direttore sportivo del Pettorazza Mirco Genovese, per il massaggiatore del Ca'Emo Massimo Parcelj e l'allenatore del Salara Lorenzo Pellegrinelli, mentre il tecnico dell'Union Vis Thomas Bonfante è stato ammonito. Ferrari dunque salterà la gara di lunedì prossimo contro il Genoa al Ferraris. Un turno di squalifica per Stefano Santin (Zona Marina), Andrea Bonvento (Duomo), Alberto Amari (Real Pontecchio), Maurizio Traversi (Altopolesine), Federico Ponzetto (Nuova Audace Bagnolo), Mirko Biasin (Buso), Marca Riccardo Casati (Real Pontecchio).

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE