Ecco il nuovo treno regionale Rock: "Componentistica made in Naples"

Cornelia Mascio
Aprile 20, 2018

È con queste parole che l'assessore regionale ai trasporti, Vincenzo Ceccarelli, ha salutato, all'interno dello stabilimento Hitachi Rail Italy di Pistoia, la presentazione del primo convoglio di Rock, il modernissimo treno ad alta frequentazione destinato ai pendolari, il cui prototipo si appresta a viaggiare per raggiungere il circuito di prova di Velim, in Boemia, dove lo attendono i test di omologazione e messa in esercizio, prima della consegna al committente Trenitalia. Un tour nelle principali piazze italiane dei modelli in dimensione reali (scala 1:1) dei nuovi convogli della flotta regionale.

"Stiamo cambiando la vita dei pendolari italiani con un piano di investimenti da 4,5 miliardi in nuovi treni", ricorda l'amministratore delegato del gruppo Fs Renato Mazzoncini, riferendosi alla maxi commessa per trecento Rock, che va ad aggiungersi ai 150 treni Pop di Alstom, per rivoluzionare il trasporto regionale. A fare gli onori di casa Maurizio Manfellotto, CEO di Hitachi Rail Italy, e Giuseppe Marino, Group COO Rolling Stock Hitachi Rail. "Un'operazione industriale che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia", aggiunge, assicurando di voler "migliorare la mobilità integrata collettiva e condivisa del Paese". Rock è un treno meraviglioso che arriverà in tutte le regioni italiane dove Trenitalia ha vinto la gara, come in Emilia-Romagna, ha sottoscritto con le Amministrazioni contratti di servizio di lunga durata, in Veneto e Liguria, e dove lo sottoscriverà nei prossimi mesi. La livrea ricalca schema e colori già in uso nella Divisione Trasporto Regionale di Trenitalia, seppur con le porte di salita che anziché verde acido sono di colore giallo; colore che ha peraltro subito una lieve modifica nella tonalità che sui Rock è stata accentuata rispetto a quanto finora visto su altri rotabili Trenitalia.

"Questo treno racconta il nostro business e le nostre fabbriche", gli fa eco Marino, Group COO Rolling Stock Hitachi Rail. Si concretizza - ha affermato Orazio Iacono Amministratore Delegato di Trenitalia - un passo importante verso una direzione che abbiamo ben chiara: "portare comfort, pulizia, sicurezza, informazioni a bordo dei nostri treni regionali al livello di quelli dell'alta velocità".

Inoltre, il Rock è best performer in termini di sostenibilità ambientale. E la grande accelerazione dei nuovi treni garantirà più puntualità. Prossime tappe saranno Palermo, Bari e Reggio Calabria. "Vedremo i primi nuovi treni correre dalla primavera del 2019 sulle linee dell'Emilia-Romagna (39) e poi in Veneto (47), Liguria (28) e Toscana (4)". Garantirà, infatti, un consumo specifico inferiore di circa il 30 per cento rispetto ai treni comparabili presenti oggi sul mercato e avrà una riciclabilità dei materiali superiore al 95 per cento.

"La rinascita è nata qualche anno fa", ha precisato il manager, spiegando che "il Frecciarossa 1000 è stato il primo della nuova generazione, ma nel frattempo abbiamo fatto anche altri treni ed altri successi: la metropolitana per Milano, piuttosto che le metropolitane per Copenhagen e per Taipei che sono oggi in produzione".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE