L'attrice di "Smallville" Allison Mack incriminata per traffico sessuale

Brunilde Fioravanti
Aprile 21, 2018

Allison Mack, star della serie tv americana "Smallville", in cui interpreta il personaggio di Chloe Sullivan, è stata incriminata con l'accusa di traffico sessuale.

Alcune ore fa l'attrice Allison Mack è stata arrestata dalle autorità federali.

Per lo stesso reato è stato incriminato anche il fondatore dell'organizzazione, Keith Raniere. L'attrice era chiamata a reclutare delle donne che in un primo momento dovevano rivelare i loro più intimi segreti (magari accompagnati da foto o altro) come una sorta di liberazione ma poi quelle stesse notizie venivano usate contro di loro per non permettere di lasciare la setta. La Mack avrebbe creato un programma denominato The Source, che reclutava attori, specialmente donne, che sarebbero poi stati abusati sessualmente.

L'ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto orientale di New York ha annunciato l'atto d'accusa oggi; Mack è stata denunciata oggi pomeriggio davanti al giudice magistrato degli Stati Uniti Cheryl L. Pollak.

Secondo quanto riporta la Cnn, l'attrice farebbe parte di un'organizzazione - la Nxivm - che si dedicava, tra le altre attività, anche allo sfruttamento sessuale di giovani donne. In precedenza Raniere è già stato arrestato, ha detto l'ufficio del procuratore. Molte "schiave" sono state marchiate sull'area pelvica con una penna cauterizzatrice con un simbolo che, pare, incorpori le iniziali di Raniere. Durante le cerimonie di marchiatura, le "schiave" dovevano essere completamente nude; un "maestro" ordinava a un'altra "schiava" di filmare la scena, mentre le altre tenevano ferma la vittima.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE