Scoperto buco nero supermassiccio: come 20 miliardi di Soli

Rodiano Bonacci
Mag 16, 2018

Siete da sempre degli appassionati di stelle, satelliti e pianeti?

Per fortuna l'enorme singolarità non si trova vicino al nostro sistema solare: il maxi-buco nero è nato quando l'universo era giovanissimo, forse poco dopo il Big bang, e quindi - secondo la teoria dell'espansione - dovrebbe trovarsi ai "bordi" dello spazio dalla scienza concepito.

Scoperto un buco nero con una massa di 20 miliardi maggiore rispetto a quella del nostro Sole. E ovviamente, il "buchino" divora la materia che lo circonda a una velocità incredibile.

Alcuni ricercatori australiani, hanno scoperto presso la Research School of Astronomy and Astrophysics dell'ateneo, la presenza di un vero mostro dalle dimensioni titaniche, che si aggira nell'Universo pronto a divorare ogni cosa. "Se avessimo un mostro simile al centro della nostra Via Lattea, lo vedremmo apparire come 10 volte più luminoso di una luna piena, il che oscurerebbe quasi tutte le stelle nel cielo". Ha un tasso di cresciuta pari all'1% ogni milione di anni ed è stato individuato dall'osservatorio dell'università a Siding Springs, dove è stato utilizzato un telescopio SkyMapper da 2,3 metri.

"Questo buco nero si estende così rapidamente da brillare migliaia di volte più di un'intera galassia grazie a tutti i gas che risucchia continuamente, e che causano forte frizione e grande calore".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE