Xiaomi Mi Rabbit, ecco il nuovo drone dell'azienda cinese

Rodiano Bonacci
Mag 16, 2018

In queste ore sta circolando con insistenza quella che potrebbe essere la data di presentazione di Xiaomi Mi 7. Oltre ai Redmi S1 e S3, la gamma di dispositivi low-cost del produttore cinese si arricchirà con tanti altri smartphone.

Tra gli smartphone elencati, il Mi 7 Lite sembra essere una variante di fascia media dell'atteso Xiaomi Mi 7.

La CEE è un organismo di regolamentazione in paesi come la Russia, il Kazakistan, la Bielorussia e l'Armenia. In particolare, la lista, emersa sul sito web dell'Eurasian Economic Commission, menziona una serie di smartphone ancora sconosciuti che arriveranno sul mercato sotto le serie Mi e Redmi.

Nella sopracitata conversazione non viene specificato quando il nuovo dipartimento diventerà operativo e potrà sfornare i primi risultati concreti, i quali dovranno quanto meno bissare quanto fatto con Xiaomi Mi Note 3.

La lista CEE menziona anche smartphone come Redmi A1 e Redmi A2. L'iniziativa rientra nella strategia frutto dell'alleanza tra il Gruppo CK Hutchison, azionista al 50 percento di Wind Tre, e Xiaomi per la vendita di una gamma di smartphone e di prodotti IoT e lifestyle in tutte le divisioni telecom e retail di CK Hutchison nel mondo.

L'attuale Mi MIX 2S avrà anche un successore chiamato Mi MIX 3S. Tuttavia, nel 2018, la società potrebbe svelare il Mi 7 Lite e forse (almeno) un device della serie Mi S.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE