La Borsa cede 2 punti, lo spread intorno a quota 140

Cornelia Mascio
Mag 17, 2018

Le principali piazze finanziarie europee si muovono in territorio positivo, Francoforte guadagna lo 0,24%, Parigi segna un progresso dello 0,35%, Londra registra +0,21%, mentre Piazza Affari arretra a metà seduta - dopo aver segnato un rialzo dei circa un punto percentuale -, con l'indice Ftse Mib che cede lo 0,33% a 22.655. Non è piaciuto, ai mercati, il contratto siglato da M5S e Lega, e in particolare l'intenzione di richiedere la cancellazione di parte del debito. Un buon inizio comunque, con il listino milanese che resta per il momento invariato.

E dato che la concessione di un credito di fiducia da parte dei mercati, soprattutto verso un esecutivo percepito dalla maggioranza della comunità internazionale come populista, non è scontata, che già chi lancia degli avvertimenti. Ma, continua, il tempo concesso sta per scadere. "Un epilogo tutt'altro che tranquillizzante". Anche perché non è tecnicamente possibile, spiega Messori, monetizzare il debito pubblico. "Lo spread sale? Sono i giochini della finanza, vuol dire che stiamo facendo bene" ha dichiarato il leader del Carroccio, Matteo Salvini, in una sua diretta Facebook."Guarda caso, appena abbiamo fatto l'ipotesi del governo M5s-Lega cominciano le fibrillazioni".

Tornando ai Btp, l'obbligazionario italiano restera' probabilmente sotto pressione finche' Lega e Movimento 5 Stelle non diffonderanno il loro programma di Governo ufficiale, prevedono gli analisti di Kbc, puntualizzando che, se il documento sara' privo di proposte estreme come quelle viste nella bozza, le tensioni sui Btp dovrebbero rientrare grazie alla crescita dell'economia dell'Eurozona e alla politica monetaria ancora accomodante della Banca centrale europea. Vedo una certa paura da parte degli eurocrati.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE