Tim, avvio Cig per 3-4.000 lavoratori

Cornelia Mascio
Mag 17, 2018

L'azienda ha inviato una lettera al ministero del Lavoro e alle organizzazioni sindacali per avviare le procedure di sorta. Si tratta di una durata massima - spiega anche Repubblica - di 12 mesi, presumibilmente a partire dal 18 giugno fino al 17 giugno del 2019. A dare la notizia è stata la stessa Telecom Italia, che attraverso una nota ufficiale ha precisato come "tale progetto verrà analizzato e discusso con le organizzazioni sindacali nell'auspicabile prospettiva di pervenire ad un accordo in tempi rapidi".

Dopo oltre un mese di trattativa il piano non aveva ricevuto il via libera dei sindacati per i quali il principale scoglio era quello della solidarietà espansiva con cui contribuire al finanziamento delle nuove assunzioni e, a marzo, la concomitanza con il voto alle politiche che avrebbe reso difficile un ruolo di 'garanzia' da parte del governo. "Malgrado le numerose occasioni di approfondimento congiunto e le disponibilità manifestate dall'azienda a un costruttivo e risolutivo confronto, non è stato possibile raggiungere una soluzione condivisa e adeguata alle sfide di trasformazione dell'azienda: sfide imprescindibili per rispondere efficacemente ai cambiamenti tecnologici e produttivi imposti dal mercato".

Mentre si aspettano ulteriori dettagli sulla casa integrazione da parte di Tim, Ugliarolo fa sapere, infatti, che "sarà avviato un confronto presso il ministero del Lavoro sapendo che dobbiamo entrare nel merito dei punti salvaguardando, come primo obiettivo, l'occupazione".

Tim ha comunicato ai sindacati che a breve sarà avviata la procedura per la cassa integrazione, che riguarderebbe 3-4mila lavoratori.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE