Juve, Higuain: "Volevo lasciare il calcio per mia madre. Sul Mondiale…"

Paola Ditto
Mag 18, 2018

El Pipita, infatti, con i suoi 23 gol stagionali (16 in campionato, 2 in Coppa Italia e 5 in Champions League) ha contribuito alla conquista del quarto double consecutivo (Scudetto e Coppa Italia), il sesto della storia bianconera.

Gonzalo Higuaín In un'intervista con TNT Sports, il bomber della Nazionale ha parlato delle sue sofferenze provate quando ha saputo del problema di salute di sua madre: "È stata una cosa terribile". È stata mia mamma a darmi la forza di continuare, mi ha detto 'vai avanti perché non ti consentirò di abbandonare ciò che ami per colpa mia'.

Dopo queste dichiarazioni Higuain si è soffermato anche sul suo trascorso al Napoli: " Mi sono trasferito nella squadra azzurra perché so l'importanza che questa squadra ha in Argentina, volevo aiutarla a crescere e, in parte, credo di averlo fatto.

La Juventus comincia a valutare quelle che possono essere le opzioni per l'attacco della prossima stagione e tra le varie opzioni c'è anche quella di un acquisto di un attaccante e tutti sanno che il nome più caldo potrebbe essere quello di Alvaro Morata. L'addio? Ho preso una decisione che credevo fosse la migliore per me. Solo ai migliori recriminano i gol che non hai fatto, non i 300 che ho fatto. "Il gol più importante della mia vita è avere mia moglie e mia figlia". "E' il gol più importante della mia vita", confida il fuoriclasse della Juventus. "È il nostro Paese e lo difenderemo fino alla morte".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE