Amazon, bufera privacy. Conversazioni spiate in casa da Alexa

Rodiano Bonacci
Mag 26, 2018

Una violazione della privacy che ha scatenato una bufera su Amazon, alimentando il dibattito sulla tutela dei dati e delle informazioni personali. Ma è anche capace di registrare e condividere con i contatti conversazioni private senza permesso. Abbiamo indagato su quanto successo e determinato che questo è stato un episodio estremamente raro.

Amazon migliorerà la tecnologia di riconoscimento vocale per evitare che simili incidenti accadano in futuro. Una coppia di Portland, nell'Oregon - spiega il Corriere della Sera - ha raccontato alla radio locale Kiro7 di essere stata registrata a sua insaputa due settimane fa da Alexa. Dopo aver ricevuto conferma, sempre ascoltando la conversazione, ha inviato il messaggio al destinatario. "Mi sono sentita violata - ha aggiunto -.Una totale invasione della privacy". La coppia ha poi contattato Amazon.

"Echo ha attivato la modalità a causa di una parola detta durante una conversazione che somigliava ad 'Alexa'". Alexa ha successivamente chiesto "A chi?" e interpretato il nome di un contatto nella rubrica.

Stando ad Amazon, Alexa ha di conseguenza interpretato la conversazione successiva come "giusto" in risposta alla domanda fatta dall'assistente vocale per accertarsi di avere capito il tipo di comando che però nessuno aveva pronunciato.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE