Roma, Giro d'Italia, la tappa conclusiva, ecco il piano di sicurezza

Paola Ditto
Mag 26, 2018

Vetri e olio sono stati sparsi lungo il percorso della 20ª tappa della "corsa rosa" che parte da Susa per raggiungere Cervinia. In particolare a La Cassa, sulla strada provinciale di Caselette, è stato versato dell'olio da motore sull'asfalto per un tratto di circa 200 metri, mentre in una rotonda a Villardora sono stati sparsi dei vetri in una rotonda.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno interrotto la circolazione per permettere le operazioni di pulizia del manto stradale.

L'area di sicurezza sarà creata su via dei Fori Imperiali, dalla fermata metro B "Colosseo" a piazza Madonna di Loreto, dove è prevista la partenza e l'arrivo del Giro. Sull'accaduto indagano i carabinieri di Rivoli e la Digos di Torino. E oggi i No Tav hanno preannunciato un presidio di protesta a Susa, sempre lungo il percorso della tapp del Giro.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE