Malori a Pescara: responsabile un batterio della carne noto come Campylobacter

Modesto Morganelli
Giugno 8, 2018

L'allarme aveva destato non poca preoccupazione soprattutto per la grande diffusione ma adesso è stata individuata la causa.

Con una nota, Cir food vuole precisare che "i sopralluoghi di verifica ispettiva effettuati dai Nas e dalla Azienda Unita' Sanitaria di Pescara presso il centro di cottura Giardino e il centro di cottura Carducci hanno rilevato la piena conformità del rispetto delle norme igieniche (pulizia e disinfezione degli ambienti e delle attrezzature), delle procedure di Autocontrollo e delle relative schede di monitoraggio". Fra i tanti bambini colpiti ci sono anche sei insegnanti.

In un primo momento si era pensato a Salmonella. Il batterio è stato individuato con le analisi di laboratorio eseguite sui campioni prelevati sui primi bambini arrivati in ospedale venerdì scorso. Il batterio responsabile dell'intossicazione è stato individuato oltre che dalle analisi sui pazienti anche dall'esito positivo riscontrato in seguito alla somministrazione mirata della terapia antibiotica, che avrebbe così subito individuato nel batterio Campylobacter l'origine del problema. Per questo, Asl e carabinieri hanno ispezionato il centro cottura che serve le mense delle scuole del capoluogo adriatico, sequestrando cibi e campioni. Il sindaco di Pescara, in relazione alla vicenda, ha repentinamente sospeso, a scopo cautelativo e con un'apposita ordinanza, il servizio alimentare relativo alle mense in tutte le scuole presenti sul territorio comunale, ordinanza che sarà valida fino a quando non verrà, con certezza, individuato il cibo contaminato dal batterio responsabile dell'intossicazione. "E non lo dico perché sono molto adirato in questi giorni per quello che è successo, ma perché è un atto dovuto per quei bambini e per le loro famiglie, a cui sono vicino e assicuro ogni tipo di sostegno e giusto atto conseguenziale".

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE