La nave americana abbandona 12 corpi in mare

Remigio Civitarese
Giugno 14, 2018

Una nave della Marina militare americana, la Uss Trenton, è in attesa da oltre 48 ore di indicazioni dalle autorità italiane per sapere come comportarsi con i 41 migranti salvati martedì sera dopo un naufragio al largo delle coste libiche. A seguito di quanto avvenuto con la Aquarius, però la Ong ha dovuto rigettare la richiesta. La risposta: "Corpi non possiamo prenderne, non abbiamo le celle".

Aveva chiesto aiuto alla nave dell'Ong tedesca Sea Watch, che ha risposto di non poter caricare a bordo né i morti né i vivi, perché non ha assicurazioni dall'Italia di poter approdare in un porto sicuro che disti meno di 36 ore di navigazione. L'equipaggio della Trenton ha provato anche a contattare la Sea Watch, un'altra nave impegnata nel Mediterraneo, ma come riferito a Sky TG24 da Giorgia Linardi, membro dell'equipaggio, anche la Sea Watch è sprovvista di celle frigorifere. L'equipaggio continua a prendersi cura delle persone soccorse. "Ci stiamo coordinando con i nostri partner internazionali per decidere la destinazione delle persone a bordo" avrebbe confermato l'ufficio delle pubbliche relazioni della Us Navy.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE