Mondiali, in Russia si tengono corsi per imparare a sorridere

Brunilde Fioravanti
Giugno 24, 2018

Secondo quanto raccolto da BBC News, questi corsi sarebbero stati creati per preparare al meglio gli impiegati che sicuramente entreranno in contatto con molti turisti stranieri nelle settimane in cui si terranno i Mondiali.

La fase a gironi dei Mondiali di Russia 2018 continua a regalare grandissime emozioni ai telespettatori e ai milioni di appassionati di calcio.

LEGGI ANCHE: Calciomercato 2018: Bruno Peres tra Torino e Besiktas.

Gara valida per il Girone E dei Mondiali 2018.

Come abbiamo anticipato, finora lo spettacolo durante delle partite non è stato dei migliori. "Siamo in piena stagione estiva ed io e mio fratello che gestiamo un'attività commerciale non possiamo distrarci in questo periodo: ci sarà tempo per vacanze e regali, non ora", fanno sapere i due, che gestiscono un bar.

Le nazionali favorite hanno fin qui steccato praticamente tutte. Dopo le grandi prestazioni di Diego Costa e Cristiano Ronaldo, è arrivata anche la doppietta di Harry Kane a trascinare l'Inghilterra a un importantissima vittoria per 2-1 contro la Tunisia. Pensiamo ad esempio all'Iran che ha battuto il Marocco e ancora di più alla Germania campione in carica battuta da un brillante Messico. Eppure, se c'è addirittura bisogno di un corso per imparare a sorridere, forse quella voce sui russi non è poi così campata per aria.

Una regola paradossale e inesistente che però ha tratto in inganno anche i giocatori australiani nel corso dei festeggiamenti per il rigore realizzato da Jedinak contro la Francia.

Ma andiamo nel dettaglio delle sfide che ci attendono in questa calda giornata estiva. La squadra africana, dunque, guadagna parecchi punti agli occhi dei bookmaker: la quota sul trionfo finale è crollata da 200 a 100 sul tabellone 888sport.it dopo la partita di ieri.

Sperando che gli stessi ne approfittino per sfruttarne appieno le sue potenzialità.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE