Si dimette Ceo di Intel, ha avuto relazione con dipendente

Cornelia Mascio
Giugno 24, 2018

A partire dal 13 giugno, Eva Bisciotti è la nuova Amministratrice Delegata di Kimia S.p.A. Ventisette anni, ingegnere, già membro del CdA e Technical Project Manager, Eva Bisciotti è stata chiamata a dare seguito al piano di sviluppo e rinnovamento di Kimia, azienda che dal 1979 è protagonista riconosciuta nel settore del recupero edilizio e delle tecnologie per il consolidamento strutturale. All'indomani della notizia delle vulnerabilità Meltdown e Spectre, l'ormai ex-CEO Krzanich fu beccato a spostare e rivendere stock option facendo quello che molti - tranne il board di Intel - hanno ritenuto essere insider trading. Il tutto avviene a sole 24 ore di distanza dalle rivelazioni di Intel sulla relazione passata e consensuale con una dipendente da parte di quello che è stato il CEO dell'azienda negli ultimi 5 anni. Il suo posto viene temporaneamente assunto dal chief financial officer Robert Swan, nominato amministratore delegato ad interim mentre il consiglio di amministrazione cerca il sostituto permanente.

Nulla, se non fosse che Intel ha delle precise politiche di gestione dei rapporti tra i propri dipendenti, in particolar modo per quello che riguarda i manager. Prima ancora era stato vicepresidente e direttore operativo dell'azienda nella quale entrò nel 1982. Con Krzanich, soprannominato 'BK' data la difficoltà del suo cognome, Intel si è trasformata da un colosso solo di chip per computer a una società concentrata sui servizi per i dati. Da qui le dimissioni del CEO. "La trasformazione di Intel in un gruppo data-centrico", ha spiegato il ceo ad interim, "è in corso e il nostro team sta mettendo a segno prodotti fantastici, una crescita eccellente e risultati finanziari straordinari". E sempre Bloomberg fa i conti in tasca a Krzanich: con le dimissioni si stima che andrà a perdere una cifra pari a poco più di 45 milioni di dollari (quasi 39 milioni di euro): 7,8 milioni in azioni vincolate pagate su base trimestrale e 37,5 per sovvenzioni legate alle performance.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE