Ago di sutura dimenticato nell’addome: donna risarcita dopo 56 anni

Modesto Morganelli
Giugno 25, 2018

La donna ha sofferto di fitte addominali improvvise per quasi quarant'anni, senza riuscire a capirne le cause. Nel 2000 però, grazie a una lastra all'addome, venne a sapere di quel corpo estraneo. Disattenzione questa di cui nessuno si era mai preso la responsabilità di avvisarla.

Oggi, come riporta il Corriere della Sera, ha ottenuto un risarcimento di 200mila euro. La vicenda è stata raccontata da Il Giorno: Maria (nome di fantasia), quando aveva 22 anni, era stata sottoposta a un intervento di fistola retto-vaginale, "con ricostruzione del retto, del piano perineale e della vagina". Tutto era andato per il meglio, ma c'era stata quella piccola svista commessa dai medici Istituto ospedaliero provinciale di maternità di Milano (Iopm), diventato poi presidio ospedaliero Macedonio Melloni oggi parte integrante dell'Asst Fatebenefratelli Sacco. Dopo il processo di primo grado del 2009, nella sentenza della Corte d'appello la tesi è stata ribaltata.

Altre relazioniGrafFiotech

Discuti questo articolo

Segui i nostri GIORNALE